Ultimo aggiornamento del sito: 22 aprile 2015

Pregiudiziale bilancio 2011

Home  »  Attività ed interventi vari  »  Pregiudiziale bilancio 2011
mag 13, 2011 Commenti disabilitati admin

Questioni pregiudiziali e sospensive, presentate dai consiglieri Brancato, Barbetti e Ristich, nella seduta del Consiglio Comunale del 13 maggio 2011 sui seguenti punti all’o.d.g.:
“approvazione del Piano delle alienazioni e valorizzazioni immobiliari”
“approvazione del Bilancio di Previsione 2011”.

I sottoscritti Consiglieri Comunali di opposizione, pur consapevoli dell’importanza e della necessità di una fattiva discussione e approvazione di un documento importante come il Bilancio di Previsione 2011, chiedono che i sopra menzionati punti all’o.d.g. non vengano discussi in data odierna e vengano rinviati a data da destinarsi, al verificarsi delle procedure di affidabilità, legittimità e chiarezza.

1. Tra la documentazione esaminata per questa riunione c’è la proposta di delibera di consiglio n.14 dell’8/4/2011 avente per oggetto l’approvazione del PIANO DELLE ALIENAZIONI E VALORIZZAZIONE IMMOBILIARE, firmata dai responsabili degli uffici e con due visti: uno per la regolarità tecnica ed uno per la copertura finanziaria.

2. Da un controllo di massima del documento sono emerse forti perplessità sulla qualità ed attendibilità del lavoro svolto per la redazione della proposta da discutere in consiglio. Crediamo che, nella redazione di questo documento, vi siano gli estremi per parlare, perlomeno, di manipolazione delle date e, pertanto, chiediamo la sospensione della sua discussione, con tutte le conseguenze che essa comporta: infatti, trattandosi di allegato obbligatorio, chiediamo anche la sospensione della discussione del bilancio di previsione 2011.

3. La proposta di delibera, formulata in data 8/4/2011, riporta tra le premesse del deliberato (come già VISTE) la nota prot. 6931 del 26/4/2011 e la proposta di Consiglio comunale n.22 del 9/5/2011, di oltre un mese dopo!

4. In aggiunta a questo motivo chiediamo la sospensiva anche per i seguenti motivi, ancora più gravi, sopraggiunti solo oggi, dopo le ore 14.

5. Apprendiamo, via mail e solo mezzo minuto prima della chiusura degli uffici (venerdì 13 maggio alle ore 13.59,53) che è stata adottata la delibera di G.M. n.53 che modifica la Delibera di G.M. n.21 del 25/3/2011 (sic)

6. Leggendo online la Delibera n.53 del 12/5/2011, ci accorgiamo che è stato annullato il precedente allegato B del PIANO DELLE ALIENAZIONI, che ci sono un nuovo e diverso allegato B e un’ATTESTAZIONE DI USI CIVICI dell’Ufficio Tecnico.

7. Il nuovo allegato B riporta come importo totale dei terreni da alienare 26.916 euro, nel mentre si conferma l’importo di 30.000 euro da iscrivere nel bilancio di previsione 2011.

8. L’attestazione di mancanza di uso civico, allegata alla Delibera n.53, relativa ai terreni del foglio 15 part. 6 e part. 7 (nel piano di alienazione riportati per un importo di 18.316 euro) sarebbe in contrasto con quanto scritto nell’interrogazione, presentata il 13 maggio 2011, dal consigliere Ristich nella quale (rifacendosi alla verifica demaniale dell’arch. Spigarelli) si afferma che “ una parte del terreno la quale oggi comprende le particelle 6 e 7 del foglio 15 è di natura demaniale civica”.

9. Se si eliminano anche questi terreni, l’importo da iscrivere al bilancio 2011, come proventi da alienazioni di terreni, scenderebbe da 26.916 a 8.600 euro (ben lontani dai 30.000 euro inseriti in Bilancio).

Tutto ciò è fonte di poca chiarezza, faciloneria, superficialità ed indeterminazione: ai consiglieri deve essere presentata TUTTA LA DOCUMENTAZIONE nella sua versione definitiva, chiara, affidabile, leggibile, nei tempi dovuti; c’è una documentazione presentata fuori tempo massimo ed inattendibile, per cui essa stessa richiede un esame molto attento e un accurato controllo: per questi ultimi motivi e per i motivi sopra esposti rifiutiamo la discussione di questi argomenti e ne chiediamo la sospensiva.

Capena, 13 maggio 2011

I Consiglieri Comunali
Anna Maria Brancato
Roberto Barbetti
Alessandro Ristich